2024 - 28ª Rassegna di Teatro di Burattini e Figura "Andrea Cason" a Treviso

l'ingresso agli spettacoli è libero e gratuito

vuoi essere informato sulle nostre attività?
Scorri fino in fondo alla pagina e Iscriviti alla nostra mailing list!

martedì 02 luglio ore 21:00 via San Bartolomeo 44/b - sagrato chiesa - Quartiere S. Bartolomeo
(in caso di maltempo: stesso luogo)
SISTO, MISERIA E LA CREATURA DUE PUNTO ZERO
Compagnia "L'Aprisogni" (Tv)
 
 
Il dottor Pinkerton e la sua splendida moglie Penelope si accingono a trasferirsi nella casa che hanno appena acquistata all’asta. Lo stabile è vecchio e tetro, ma i giovani sposi progettano di risistemarlo: con qualche lavoretto si trasformerà nel loro nido d’amore! Una telefonata della vecchia madre ipocondriaca allontana però Penelope dal trasloco; Pinkerton si troverà così ad affrontare la situazione unicamente con l'aiuto del giardiniere Sisto e del cuoco Miseria. Pasticcioni e litigiosi come sono, i due combinano un monte di guai e si bastonano in continuazione. Pinkerton, genio dell'ingegneria genetica, estenuato da questi comportamenti, fantastica di costruire il burattino "perfetto", intelligente, carismatico, che reciti con voce impostata: la Creatura 2.0. Si chiude nel suo laboratorio e dà inizio all'audace progetto. Ma ecco che ritorna, dopo un sabba durato mille anni, la strega, vera proprietaria della casa. Una spericolata giostra di situazioni travolgerà i personaggi e farà decollare nella comicità più irresistibile lo spettacolo verso un lieto fine inaspettato e rutilante. Un "FRANKENSTEIN" burattinesco e demenziale, come mai ve lo sareste immaginato!
 
martedì 09 luglio ore 21:00 S. Maria di Ca' Foncello - CRAL Ospedalieri - area strutture ricreative
(in caso di maltempo: stesso luogo)
LA BELLA FIORDALISO E LA STREGA TIROVINA
Compagnia "Alberto De Bastiani" (Tv)
 
La Fata Tirovina è una fata cattiva, insomma, una strega, ma è ormai vecchia e i suoi incantesimi malvagi non funzionano più, così deve pensare qualche altro sortilegio per rovinare la vita alla figlia del Re. Ricorre all’aiuto di due briganti pasticcioni, di un uccello del malaugurio. L’aiuto maggiore dovrebbe arrivare dalle risposte dello specchio magico, ma questi si è aggiornato e la strega non riesce a connettersi. La perfida Tirovina si rende conto così di essere vecchia, superata e di non saper stare al passo con il tempo che vive di tecnologie in continua evoluzione e di prodotti genuini, biologici, certificati. Altro che mela avvelenata!
Nata dalla collaborazione con il poeta Giovanni Trimeri, nel ricordo e nell’insegnamento delle più belle fiabe dei fratelli Grimm, la storia si snoda tra colpi di scena e gag della ricca tradizione del teatro di burattini. Una storia con i vestiti della tradizione, ma il ritmo e le complessità della vita di oggi, in cui perfino i briganti hanno aggiornato le loro richieste di riscatto aggiungendo, al “solito” malloppo in oro, anche dei particolari beni di consumo.
 
martedì 16 luglio ore 21:00 via Cal di Breda - Case Piavone Museo Etnografico
(in caso di maltempo: stesso luogo)
L'ACQUA MIRACOLOSA
Compagnia "I Burattini della Commedia" (Mo)

Sandrone e Sgorghiguelo vengono scambiati per eminenti guaritori dal capitano Cuerno de Cornazzon inviato da Zulim, re di Persia, a cercare chi possa guarire il principe Zemiro vittima di un incantesimo della strega Morgana.
Due finti medici nella corte di Persia! I nostri eroi ne combinano ovviamente di tutti i colori e la guarigione può avvenire solo attraverso un’acqua miracolosa contenuta in un misterioso pentolino appartenuto a Morgana.
C’è anche lo zampino del diavolo e… il mistero si infittisce.
 
sabato 27 luglio ore 21:00 via Sant'Elena Imperatrice - Quartiere Monigo
area della parrocchia
(in caso di maltempo: stesso luogo)
LE PENNE DELL'ORCO
Compagnia "Teatro delle Dodici Lune" (Fi)
 
 
Una principessa rapita, un Re ammalato e soltanto le miracolose penne dell’orco in grado di salvarlo. Per fortuna un coraggioso giovane affronterà ogni ostacolo per salvare il Re, e con l’aiuto di un frate pazzerello, un Conte ed una simpatica talpa, ritroverà la sua innamorata, mandando in malora i piani malvagi del diavolo che come è risaputo, nulla può contro il vero amore!
Una storia divertente ed appassionante dove non mancheranno i colpi di scena e... di bastone!
 
martedì 30 luglio ore 21:00 via Sant'Ambrogio - area parrocchiale - Quartiere Fiera
(in caso di maltempo: Loggia di Cavalieri)
BIANCALUNA
Compagnia "Roggero" (Va)
 
 
La storia, tratta da una fiaba popolare siciliana, narra di Biancaluna, principessa capricciosa e viziata e di Arturo, un simpatico sorcetto che vive nella sua baracca fatta di pentole e vecchi rottami.
Biancaluna vuole sposarsi ad ogni costo ma è ostacolata dal padre, il Re, che vede questa sua decisione come un ennesimo capriccio.
A complicare il tutto ci si mette il Diavolo, perfido e malvagio, pronto a seminare odio in famiglia.
Biancaluna quindi si sposerà, ma chi sarà il fortunato marito?

Uno spettacolo che unisce innovazione e tradizione, dove l'uso di diverse tecniche di animazione (burattini "a guanto" e marionette "bunraku") ed un susseguirsi di colpi di scena arricchiscono la narrazione e ne aumentano la forza evocativa tipica delle fiabe antiche che, con i loro simbolismi, sono un riferimento indispensabile per la crescita di ognuno.
 
La tua iscrizione non può essere convalidata.
Ti abbiamo inviato una mail per confermare l'iscrizione. Senza la conferma l'iscrizione non sarà valida (come previsto dal GDPR).

Newsletter

Abbonati alla nostra newsletter e resta aggiornato.

Utilizziamo Brevo come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Brevo per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso