ATTENZIONE! dichiarazione sulla privacy - GDPR
 
ad ora questo sito non fa uso di cookie, L'Aprisogni non registra preferenze o dati di navigazione di alcun tipo e pertanto non può cederli a terze parti.
 
 
ATTENTION! privacy - GDPR statement
 
at this time this site do not use cookies, L'Aprisogni do not register any type of preferences or navigation data and then cannot transfer it to third parts.

Ahm, Ahm, Ahm, Filastrocche Mangerecce

Un lungo treno, una flotta di barchette, un... una... quello che piĆ¹ vi piace raccontare in allegria cibi giusti e sbagliati!

DURATA: 3 incontri di 2 ore ciascuno
ORE TOTALI: 6
FASCIA D’ETÀ: 4 /5 anni
NUMERO PARTECIPANTI: 10 max 12 per gruppo
CONTENUTI:
  • Filo conduttore: l’educazione alimentare.
  • Costruzione di personaggi inerenti i cibi, i “mestieri” che li producono, il modo di mangiare giusto e sbagliato.
  • A richiesta, primo lavoro di animazione con filastrocche (altrimenti, istruzioni alle educatrici).
REALIZZAZIONI:
  • 1 personaggio per ciascun bambino: burattino a 3 dita, semplificato, usabile anche come marionetta.
  • 1 teatrino / marsupio decorato e personalizzato da ogni bambino.
Mangiare gustoso, sano ed equilibrato è fondamentale per crescere bene. Conoscere gli alimenti, le persone che li producono, i piatti che con essi si possono preparare può essere una noia... oppure uno spasso!
 
Noi abbiamo scelto la seconda possibilità.
 
I bambini, col supporto nostro ed anche l’aiuto degli insegnanti, andranno a creare e costruire ciascuno un proprio teatrino ed un personaggio. Produrranno piccole baracche, proprio sulla loro misura di neo-burattinai; ognuno di loro potrà appendersi la propria alle spalle con una bretella di fettuccia. Tutt’uno col suo “marsupio”, ciascun componente del gruppo avrà nello spettacolo finale uno spazio proprio, una sua filastrocca, un suo burattino / marionetta da animare. Nel trenino, nella barchetta nel... nella... in quello che più li avrà affascinati come proposta. Il personaggio che realizzeranno potrà essere utilizzato sia come burattino (animato con la mano) sia come marionetta (mosso con un filo) e utilizzato anche indipendentemente dal marsupio.
 
L’insegnante funzionerà da animatrice / regista / presentatrice dello spettacolo: naturalmente, con un suo personaggio. E dunque... BUON APPETITO!