"SISTO, MISERIA E LA CREATURA 2.0"

ovvero: gli imprevistidella chirurgia creativa

 

Produzione: “L’APRISOGNI”

Di e Con: Paolo Saldari

Regia: Cristina Cason

Allestimento: “L’APRISOGNI”

DURATA: 50 minuti circa

FASCIA D’ETÀ: da 5 a 100 anni

TECNICA: burattini a guanto in legno scolpito e dipinto in baracca

ESIGENZE TECNICHE: spazio sul piano m. 4x4; altezza minima m. 2,70; 3 Kw; 220 volt; buio consigliabile ma non indispensabile

 

LA STORIA: Il dottor Pinkerton e la sua splendida moglie Penelope si accingono a trasferirsi nella casa che hanno appena acquistata all’asta. Lo stabile è vecchio e tetro, ma i giovani sposi progettano di risistemarlo: con qualche lavoretto si trasformerà nel loro nido d’amore! Una telefonata della vecchia madre ipocondriaca allontana però Penelope dal trasloco; Pinkerton si troverà così ad affrontare la situazione unicamente con l'aiuto del giardiniere Sisto e del cuoco Miseria. Pasticcioni e litigiosi come sono, i due combinano un monte di guai e si bastonano in continuazione. Pinkerton, genio dell'ingegneria genetica, estenuato da questi comportamenti, fantastica di costruire il burattino "perfetto", intelligente, carismatico, che reciti con voce impostata: la Creatura 2.0. Si chiude nel suo laboratorio e dà inizio all'audace progetto. Ma ecco che ritorna, dopo un sabba durato mille anni, la strega, vera proprietaria della casa. Una spericolata giostra di situazioni travolgerà i personaggi e farà decollare nella comicità più irresistibile lo spettacolo verso un lieto fine inaspettato e rutilante. Un "FRANKENSTEIN" burattinesco e demenziale, come mai ve lo sareste immaginato!

 

PERSONAGGI IN ORDINE DI APPARIZIONE: